– Il Governo non ha pubblicato espressamente una lista completa di codici ATECO che potranno riaprire, ma solo la dicitura (testuale allegato 17 del DPCM) “servizi alla persona (parrucchieri ed estetisti)” mentre alcune ordinanze regionali citano il codice 96 come servizi alla persona. Siccome noi operatori shiatsu abbiamo il codice “96.09.09 – attività di servizi alla persona n.c.a.” che ci è stato attribuito dalla Camera di Commercio nel momento in cui abbiamo aperto Partita IVA e ci identifica come persone giuridiche che pagano le imposte sul reddito da professione, teoricamente siamo compresi in questa categoria salvo diverse indicazioni di ordinanze regionali restrittive. Inoltre tutto ciò che non è espressamente vietato può essere riaperto. Quindi, verificate le ordinanze regionali e delle province autonome per essere tranquilli nel riaprire l’attività, adeguatevi alle linee guida di sicurezza del DPCM 17 maggio, a quelle del documento Conferenza delle Regioni e Provincie Autonome e a quelle delle vostre Regioni.

In allegato trovate:

– il documento con linee guida che avevamo inviato il 16 maggio con alcune revisioni e senza le evidenziature in giallo. E’ opportuno esporlo nel luogo dove lavorate.
– il protocollo operativo per la pulizia e sanificazione sempre da esporre nello studio
– il documento di autodichiarazione di buona salute con l’aggiunta della presa visione delle norme di sicurezza anti covid da far firmare ai clienti
– un documento con i link per trovare le ordinanze regionali, il DPCM e il documento conferenza delle regioni e delle provincie autonome.
e per chi non ce l’avesse anche il consenso informato sulla privacy

Ci piacerebbe essere più chiari e precisi in questo momento, purtroppo non è possibile e non dipende da noi. Faremo il possibile per farci portavoce attraverso il Colap delle nostre istanze, per ora ci dobbiamo adeguare alla situazione.